La stupidità fotografica

La stupidità fotografica

Ando Gilardi è considerato il più irriverente fotografo e studioso che l’Italia abbia prodotto negli ultimi cento anni. Autore di libri cult sulla fotografia e personaggio eclettico, con questo breve saggio in forma di dialogo Gilardi fa un’incursione dispettosa e divertita sul concetto di stupidità in chiave fotografica, partendo dalle famose leggi sulla stupidità dell’economista Carlo M. Cipolla. Il testo è corredato da una trentina di immagini di fotografia popolare ottocentesca sul tema della stupidità tratte dall'enorme archivio fotografico della Fototeca Storica Nazionale da lui fondata.

Book details

About the author

Ando Gilardi

Ando Gilardi è stato il pioniere degli studi italiani sulla fotografia e il fondatore della Fototeca storica nazionale. Ha lavorato a lungo come giornalista e fotoreporter. È stato per alcuni anni direttore tecnico di “Popular Photography Italiana” e tra i fondatori e condirettori di “Photo 13”. È autore di numerosi saggi e articoli: Storia sociale della fotografia (2000); Storia della fotografia pornografica (2002); Wanted! Storia, tecnica ed estetica della fotografia criminale, segnaletica e giudiziaria (2003); Meglio ladro che fotografo. Tutto quello che dovreste sapere sulla fotografia ma preferirete non aver mai saputo (2007) e Lo specchio della memoria. Fotografia spontanea dalla Shoah a YouTube (2008). È scomparso nel 2012.

You will also like

EPUB PDF

EPUB PDF